Lutto nel volley italiano: Tommaso, ex giocatore, muore improvvisamente a 44 anni

Lutto nel volley italiano: Tommaso, ex giocatore, muore improvvisamente a 44 anni

Gestiva una clinica veterinaria assieme alla moglie


RAVENNA – Lutto nel mondo del volley ravennate. È morto infatti a 44 anni, per un infarto, Tommaso Sintini, ex centrale cresciuto nel settore giovanile del Ravenna, fratello maggiore del più noto Giacomo “Jack”.

Tommaso aveva poi iniziato il suo percorso nei “grandi” del volley con la Zinella Bologna in B1, ma poi si era dedicato agli studi di veterinaria e oggi gestiva, insieme alla moglie Ambra, la clinica veterinaria San Gaetanino a Ravenna.

A piangerne la scomparsa è anche il Porto Robur Costa 2030. Nel settore giovanile ravennate Tommaso era stato tra i protagonisti del ciclo vincente dell’allora Porto Volley con il titolo italiano Under 18 e due Junior League nelle squadre allenate da Marco Bonitta, che così, senza trattenere la commozione, ricorda Tommaso. «Centrale d’attacco, di grande forza fisica, era un ragazzo educato, di carattere docile, sempre sereno, di una bontà fuori del comune. Ha fatto una discreta carriera sportiva ma la sua strada l’aveva già trovata nello studio e nella cura degli animali: su questo amore per loro ha costruito un percorso universitario e la sua attività professionale. Alla sua famiglia e al fratello ‘Jack’ mando un grandissimo abbraccio».

FONTE: RAVENNAEDINTORNI.IT