Lutto per l’ospedale campano: dipendente trovato morto in casa

Lutto per l’ospedale campano: dipendente trovato morto in casa

E’ stata sua sorella, l’ultima che lo ha sentito al telefono a notare che qualcosa non andava


ARIANO IRPINO – Antonio Zerella, 56 anni dipendente dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane (l’ospedale di Ariano Irpino, in provincia di Avellino), in servizio nella sala mortuaria e portineria è stato trovato privo di vita nella sua abitazione. E’ stata sua sorella, l’ultima che lo ha sentito al telefono a notare che qualcosa non andava. Ha allertato lei i soccorsi pur essendo stata rassicurata in un primo momento dal fratello. Non voleva dare fastidio a nessuno: “Non chiamare l’ambulanza poi vediamo nel pomeriggio – le avrebbe detto.” Ma dopo queste parole Antonio non ha risposto più al telefono. Sul posto i sanitari del 118 che non hanno potuto che constatare il decesso del 56 enne. La salma su disposizione dell’autorità giudiziaria è stata trasportata in obitorio e sottoposta a tampone post mortem.

FONTE: RETESEI.COM