Melito-Frattamaggiore, 3 giovani inseguiti ed arrestati: uno è parente di un ras

Melito-Frattamaggiore, 3 giovani inseguiti ed arrestati: uno è parente di un ras

Nei vani di due motocicli, gli agenti hanno trovato una pistola Barretta pronta all’uso, un passamontagna, del nastro isolante ed altri materiali


MELITO/FRATTAMAGGIORE – Inseguimento da film con triplo arresto nell’area nord. Tre giovani sono finiti in manette, uno dei quali parente di Salvatore Scognamiglio, ras dei Lo Russo, ormai deceduto. Come riportato dal quotidiano Il Roma, i tre malviventi sono stati bloccati a Frattamaggiore dalla Polizia. Questi ultimi, nel corso delle operazioni, hanno trovato  una pistola pronto all’uso e un passamontagna. Sono stati quindi arrestati Cesare Duro, 19 anni, Giovanni Scognamiglio, 18 anni e Antonio Castelluccio, 23 anni, tutti e tre di Melito. Il più giovane, Giovanni Scognamiglio, sarebbe, come anticipato, parente di  Salvatore,“Totoriello” Scognamiglio, freddato in un agguato a Miano nel 2011.

I fatti risalgono alla notte tra venerdì e sabato quando i tre, a bordo di due scooter, hanno incrociato una pattuglia della Polizia, non fermandosi all’Alt. Nei vani di due motocicli, gli agenti hanno trovato una pistola Barretta pronta all’uso, un passamontagna, del nastro isolante ed altri materiali. Castelluccio, Duro (entrambi incensurati) e Scognamiglio (già noto alle forze dell’ordine) sono attualmente nella casa circondariale di Poggioreale in attesa di udienza di convalida, in programma per la giornata di oggi.