Muore a 16 anni in un tremendo incidente, la madre: “Non doveva andare così”

Muore a 16 anni in un tremendo incidente, la madre: “Non doveva andare così”

Il giovanissimo, deceduto durante il trasporto in ospedale, era giocatore di una squadra di calcio a 5. L’auto su cui viaggiava si è schiantata contro un muro di cemento armato


LIMATOLA (BN) – Antonio Suppa è morto a soli 16 anni in un tragico incidente a Limatola, in provincia di Benevento. Il giovanissimo era a bordo di una Mini Cooper, come passeggero. L’auto si è schiantata contro un muro in via San Rocco, nel centro di Limatola, e si è poi ribaltata. Antonio era seduto sul sedile posteriore dell’auto finita contro un muro di cemento armato. La tragedia nella notte tra sabato e domenica. Sul posto erano giunti mezzi di soccorso e carabinieri, che indagano sull’accaduto.Il 16enne ha perso la vita appena giunto all’ospedale di Caserta. La salma è stata trasportata all’obitorio.

La madre, su Facebook, lo ha ricordato con un commovente post: “Figlio una parola breve ma che ne racchiude una grande come l’amore che nutre per lui da quando gli dona la vita, non vederti è inimmaginabile. Tutti ti amavano, il mio angelo, il mio amore il mio tutto, non doveva andare così…ti amo”.

Antonio Suppa era un giocatore di calcio a 5. Così lo ricorda la pagina “Campania Football”, su Faccebook:

“Un destino crudele quello che ha tolto la vita in un incidente ad Antonio Suppa, 16 anni, un giovane della comunità di Limatola che giocava a calcio a 5. L’Asd Polisportiva Limatola in segno di lutto ha deciso di sospendere tutte le attività. Da parte della redazione di Campania Football le più sentite condoglianze alla famiglia e all’intera comunità”.

LEGGI ANCHE:

Auto si schianta contro un muro, poi si ribalta: muore un 16enne