Muore al Cardarelli, la figlia: “Mai ritrovati la fede e gli effetti personali di mio padre”

Muore al Cardarelli, la figlia: “Mai ritrovati la fede e gli effetti personali di mio padre”

Il paziente era stato ricoverato e aveva portato con sé diversi oggetti, tra cui fede, orologio e due cellulari


NAPOLI – Parallelamente al discorso di sanità al collasso che sta particolarmente affliggendo la Campania in queste ultime ore, si verificano anche episodi spiacevoli e poco chiari, che esasperano ancora di più situazioni già non ottimali. E’ questo il caso della figlia di un 79enne, deceduto al pronto soccorso del Cardarelli, che ha dichiarato di non aver più ritrovato la fede e gli effetti personali del padre.

La donna ha denunciato i fatti durante la trasmissione Tagadà su La7, spiegando che il padre era giunto in ospedale sabato attraverso un’ambulanza privata dopo che per 19 giorni era stato a casa a seguito del riscontro del contagio da Covid. L’uomo aveva già avuto 6 bypass e per questo la positività al virus era considerata maggiormente preoccupante dai suoi familiari. La donna ha detto che gli effetti personali del padre non sono stati restituiti alla famiglia.

In ospedale, aveva con sé due cellulari, un portafogli, la fede nuziale e una borsa. Ora non si trovano la fede nunziale, l’orologio di mio padre e la borsa.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK