Napoli, ancora aggressioni al personale sanitario: infermiere colpito da due pugni in pieno volto

Napoli, ancora aggressioni al personale sanitario: infermiere colpito da due pugni in pieno volto

L’associazione: “Ormai siamo solo eroi dimenticati”


NAPOLI – Ancora aggressioni ai danni del personale sanitario. Il Covid non frena i balordi che si scagliano contro tutti gli operatori dei pronto soccorso. Questa notte, all’ospedale del Mare di Ponticelli, un infermiere è stato pestato a pugni in pieno volto da un individuo. Al momento ancora non sono note le cause del pestaggio. A denunciare l’accaduto, la pagina Facebook “Nessuno Tocchi Ippocrate” con un post su Facebook.

IL POST

Questa notte rendicontiamo l’ennesima aggressione ai danni di un infermiere presso il nosocomio partenopeo sito in Ponticelli: l’ospedale del mare.  Due cazzotti in pieno volto spaccano la visiera , dispositivo di protezione individuale che in questo periodo serve per proteggerci dal Covid; due punti di sutura e lo shock che non passa.  Questo è il bilancio di questa notte, quello shock non passerà, resterà impresso sempre nella mente di quell’infermiere.  Ormai siamo solo eroi dimenticati.

FOTO DI REPERTORIO