Napoli, banchi in piazza formano la scritta “No Dad”: continuano le proteste di mamme e studenti

Napoli, banchi in piazza formano la scritta “No Dad”: continuano le proteste di mamme e studenti

Le scuole, in Campania, sono chiuse dal 16 ottobre. Domani in scadenza l’ultima ordinanza regionale


NAPOLI – I banchi disposti in piazza formano la scritta “No Dad”, visibile dall’alto, su ognuno c’è un cavaliere con il nome dei bimbi che devono seguire le lezioni online. Piazza del Plebiscito, a Napoli, è diventata un’aula all’aperto per i bambini accompagnati da mamme e papà contro la Didattica a distanza.

Le scuole, in Campania, sono chiuse dal 16 ottobre, domani è in scadenza l’ultima ordinanza regionale, e, al netto di nuovi provvedimenti di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, potrebbero riaprire già da lunedì. E la speranza dei genitori della Rete Scuola Bambini in epoca Covid, oggi in piazza è che De Luca decida di dare il via libera alle lezioni in presenza, al ritorno in aula. Su ogni banco, accanto al nome dell’alunno, ci sono dei messaggi: “Frida non sente”, “Rita è sola”, “Sara, dove sei?”, “No Nickname”.Sono solo solo alcune delle difficoltà, portate in piazza, che i bambini riscontrano seguendo le lezioni online.