Napoli, preso spacciatore 36enne: è stata la madre a chiamare i carabinieri

Napoli, preso spacciatore 36enne: è stata la madre a chiamare i carabinieri

Durante l’ennesima discussione, lui l’aveva minacciata puntandole contro un grosso cacciavite


NAPOLI – I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio e minaccia aggravata Gennaro Testa, 36enne di San Giovanni a Teduccio e già noto alle forze dell’ordine.

Ad allertare il 112 la madre, contraria alla sua attività di spaccio. Non era la prima volta che discutevano per questo motivo ma in questa occasione Testa, stufo delle lamentele della donna, l’aveva minacciata puntandole contro un grosso cacciavite.

Quando i carabinieri sono arrivati Testa ha provato a liberarsi di un bilancino di precisione, lanciandolo dalla finestra. Nell’abitazione rinvenuti e sequestrati 8 grammi circa di cocaina e 0,59 di hashish, oltre a materiale vario per il confezionamento delle dosi.

In manette, il 36enne è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa di giudizio.