Napoli, stroncato dal Covid Mario Adorato: era il fratello della cantante neomelodica Valentina Ok

Napoli, stroncato dal Covid Mario Adorato: era il fratello della cantante neomelodica Valentina Ok

L’altra sorella: “Il virus ce l’ha portato via in soli 21 giorni. Non soffriva di patologie pregresse, era una roccia”


NAPOLI – Piange ancora un’altra vittima di Covid la comunità napoletana, che questa volta saluta Mario Adorato, nato a Napoli e morto a 66 anni. L’uomo era il fratello della cantante neomelodica Valentina Ok, conosciuta nel mondo dello spettacolo e della tv napoletana, deceduta purtroppo anch’ella nel 2014 per un brutto male. A piangere la sua scomparsa sono la moglie Galatola Rosaria ed i suoi tre figli: Enzo, Daniela e Tonia. Incolmabile il dolore anche del nipote di Mario, Andrea, suo pupillo nonché figlio di Daniela, del quale l’adorato nonno non usava perdersi neanche una partita.

“Mio fratello Mario lavorava in studio da Galdieri, noto laboratorio di analisi, ed era conosciuto da tutti, amato e stimato in quanto analista e tecnico di laboratorio. Lo abbiamo perso in soli 21 giorni per questo maledettissimo, che ce lo ha strappato via. Non soffriva di patologie pregresse, era una roccia” – ha detto sua sorella Giuseppina Amato – “Siete ancora convinti che il Covid non esista? Mario era un dottore analista, e facendo tamponi si è ammalato. Si è ammalato facendo del bene”.