Nuovo Dpcm, alle 15:30 Conte in riunione con le Regioni: probabile la firma in serata

Nuovo Dpcm, alle 15:30 Conte in riunione con le Regioni: probabile la firma in serata

L’Italia sarà divisa in 3 zone in base alle restrizioni attuate: verde, arancione e rossa. Presumibilmente fissato alle 21 il coprifuoco nazionale


ITALIA – Sono ore incandescenti quelle che vedono coinvolto il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte che, nel tentativo di gestire al meglio la situazione di emergenza dovuta al Coronavirus attualmente in corso, ha rimandato di un giorno la firma al nuovo Dpcm, di cui si vocifera ormai da giorni. Ebbene alle 15:30 di oggi, martedì 3 novembre, ci sarà l’incontro tramite videoconferenza con le Regioni per fare il punto sulla situazione e definire insieme le nuove norme previste dal documento.

La firma, con molta probabilità e salvo colpi di scena dell’ultimo minuto, dovrebbe avvenire questa sera. Il documento di fatto dividerà l’Italia in tre zone a seconda delle restrizioni che verranno attuate: le Regioni che rientreranno nella cosiddetta area “rossa” sono di fatto quelle più a rischio, quelle che verranno incluse in quella “arancione” sono quelle considerate in una situazione intermedia di emergenza, mentre quelle che rientreranno nell’area “verde” sono quelle considerate al momento in una situazione sotto controllo.

I punti salienti del documento sono alquanto chiari: didattica a distanza alle scuole superiori, limiti alla mobilità da e verso le Regioni più a rischio, centri commerciali chiusi nel weekend e nei giorni festivi, musei chiusi, idem per le le sale bingo e quelle scommesse e mezzi pubblici che potranno ospitare solo il 50% dei passeggeri attuali. Molto probabilmente, inoltre, sarà istituito un coprifuoco nazionale che scatterà alle 21.