Ponte San Rocco, il comune installa barriere anti – suicidio

Ponte San Rocco, il comune installa barriere anti – suicidio

La decisione dopo gli ultimi tragici episodi


NAPOLI – Il Comune installerà barriere anti-suicidio sul ponte di via Nuova San Rocco, nella zona di Capodimonte a Napoli. La decisione era già in programma, ma è stata accelerata dopo gli ultimi tragici episodi che sono accaduti sul ponte. “Il ponte – ha spiegato il vicesindaco e assessore alle Opere Pubbliche, Enrico Panini, nella commissione Infrastrutture del 29 ottobre scorso – senza una adeguata protezione rischia di diventare un luogo utilizzato da persone che vogliono lasciare la vita. Abbiamo trovato le risorse in bilancio per i lavori”. L’intervento del Comune per rafforzare la sicurezza del ponte San Rocco era stato sollecitato, dopo l’ultimo evento, da comitati e dal presidente della III Municipalità Ivo Poggiani, che hanno scritto delle lettere a Palazzo San Giacomo, e dal presidente della commissione Infrastrutture, Nino Simeone.

 

Il Comune di Napoli aveva già previsto nel piano triennale dei lavori pubblici la realizzazione della barriera sul ponte di via nuova San Rocco. L’opera però non era ancora partita per mancanza di fondi, anche se l’intervento non sarà particolarmente impegnativo dal punto di vista economico. Tra le ipotesi del Comune quella di inserire i lavori nell’accordo quadro della manutenzione delle strade. “Ho lanciato un appello – spiega Nino Simeone, presidente della commissione comunale Infrastrutture – al vicesindaco Enrico Panini e all’assessore Alessandra Clemente, affinché sia rafforzata la sicurezza del Ponte di via Nuova San Rocco, dove purtroppo si sono registrati nel corso degli anni diversi suicidi”.

FAN PAGE