Riapertura delle scuole dal 24 novembre, Pirozzi: “A Giugliano verso un nuovo rinvio”

Riapertura delle scuole dal 24 novembre, Pirozzi: “A Giugliano verso un nuovo rinvio”

Intervista al sindaco: “Ne stiamo parlando con dirigenti scolastici, ASL e Regione”


GIUGLIANO – La data del 24 novembre, che dovrebbe seppur parzialmente vedere il ritorno in aula degli studenti della Campania, si avvicina. Ma i dubbi sulla fattibilità in merito restano tanti e numerosi amministratori sono orientati a prolungare la didattica a distanza per tutte le classi. Abbiamo contattato il sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi che si è detto “impegnato con la Giunta in fitti colloqui con i dirigenti scolastici della città, con l’ASL e con la Regione per prendere una decisione che tenga conto dei dati forniti dall’epidemiologia. Siamo orientati a non riaprire”.

Probabile dunque che nei prossimi giorni possa arrivare una nuova ordinanza che tenga le scuole aperte solo attraverso la didattica a distanza, come per altro stanno chiedendo molti genitori anche sui social. “I dati del contagio da Covid-19 stanno risentendo delle recenti restrizioni e la curva pare il calo ma non possiamo abbassare la guardia – sottolinea Pirozzi – la nostra amministrazione è al lavoro per una soluzione che tenga conto innanzitutto della salute e della sicurezza dei cittadini”.

In attesa di comunicazioni ufficiali, dunque, è ipotizzabile che le scuole a Giugliano possano rimandare il ritorno in aula di almeno una settimana, fino cioè ad inizio del prossimo mese di Dicembre, quando anche il Governo con il Ministero della Salute farà un bilancio per valutare se tenere o meno la Campania in zona rossa.

Riapertura scuole a Qualiano, De Leonardis «Colloqui in corso, ma la volontà è non riaprire»

Melito, Amente conferma: “Le scuole resteranno chiuse”