Seimila pizze per i più bisognosi: l’iniziativa solidale che porta la firma di Concettina ai Tre Santi

Seimila pizze per i più bisognosi: l’iniziativa solidale che porta la firma di Concettina ai Tre Santi

Ciro Oliva scende in campo insieme alle persone economicamente colpite dall’emergenza da Coronavirus


NAPOLI – Riapertura solo per i clienti più bisognosi e seimila pizze a loro disposizione, questa è l’iniziativa che porta la firma di Concettina ai Tre Santi, la nota pizzeria del Rione Sanità che, su disposizione del titolare Ciro Oliva, scende in campo insieme alle persone economicamente colpite dall’emergenza da Coronavirus.

Inoltre resta in vigore l’iniziativa della “pizza sospesa”, chi vuole quindi può recarsi nel locale della famiglia Oliva e pagare una pizza per chi non può permettersela. Questo accade in uno dei quartieri più difficili di Napoli e durerà per tutto il periodo natalizio.

“Le difficoltà sono maggiori per chi vive in questi quartieri – spiega Oliva -e come sempre nel nostro settore non ci tiriamo indietro per tendere una mano a chi ha bisogno. Ringrazio chi ci ha lanciato l’assist per questo progetto di solidarietà, cioè il cavaliere del lavoro Giovanni Russo di Casandrino, al cui appello per aiutare chi soffre in questo momento di crisi economica dovuto alla pandemia abbiamo subito risposto”.