Si prostituisce senza indossare la mascherina. Portata al Comando, distrugge tutto

Si prostituisce senza indossare la mascherina. Portata al Comando, distrugge tutto

La donna ha completamente distrutto l’ufficio dei Vigili Urbani


CASERTA – Assurdo quanto accaduto al comando dei vigili urbani di Caserta. Una donna di origini rumene di 25 anni è stata denunciata per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e rifiuto di declinare le proprie generalità. La 25enne è stata inoltre sanzionata (400 euro) per aver violato le norme per il contenimento della pandemia da Covid-19 in quanto non faceva uso di mascherina obbligatoria.

La donna si prostituiva tra le vie di Caserta quando gli agenti si sono avvicinati per chiederle i documenti. La ragazza dà in escandescenze, poi si dà alla fuga, poche falcate e viene bloccata e viene caricata a bordo dell’auto di servizio per essere condotta agli uffici della polizia municipale per la verbalizzazione dell’accaduto per poi essere trasferita in Questura per l’identificazione col ricorso all’archivio fotografico e delle impronte digitali.

Arrivati a destinazione, la giovane ha iniziato a spaccare tutto l’ufficio: computer e documenti in volo dalle scrivanie, suppellettili in aria. Un medico e gli infermieri del 118, secondo quanto riporta Il Mattino, hanno provveduto a medicare un ufficiale, quindi tampone per tutti quanti venuti a contatto con la scatenata, isolamento per un paio d’ore e ritorno alla normalità operativa per gli agenti, tutti negativi all’esame.