Tentata rapina finisce in sparatoria: giuglianese ricoverato scopre di essere positivo al Covid

Tentata rapina finisce in sparatoria: giuglianese ricoverato scopre di essere positivo al Covid

Alla sua reazione gli assalitori avrebbero risposto sparando un colpo di pistola


GIUGLIANO – Si è recato all’ospedale San Giuliano di Giugliano a dopo che è stato ferito da un colpo di pistola al basso ventre. Ha riferito a medici e carabinieri che è stato colpito durante una rapina ma i sanitari lo hanno ricoverato perché è risultato positivo al coronavirus.

I fatti si sono consumati nella serata di ieri quando il ragazzo di 20 anni si è recato al pronto soccorso giuglianese dopo la presunta tentata rapina. Come da protocollo, infatti, il giovane è stato anche sottoposto a tampone, risultato positivo al Sars-Cov-2. Ai militari dell’arma che lo hanno interrogato, secondo quanto riporta Il Mattino, ha detto di essere stato avvicinato da alcune persone che lo volevano rapinare mentre stava camminando nella zona di Secondigliano, a Napoli. Alla sua reazione gli assalitori avrebbero risposto sparando un colpo di pistola che lo ha raggiunto e ferito lievemente al basso ventre. Sull’accaduto sono in corso indagini dei militari.

AGGIORNAMENTI

Si tratta di Davide Parisi classe 2000 di Giugliano. E’ lui il giovane che nella serata di ieri, intorno alle ore 21:30 circa si è recato al Pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano di Giugliano dopo essere stato colpito all’inguine da un colpo di pistola.