Tragedia familiare sfiorata, accoltella il suocero che non accetta la gravidanza della figlia

Tragedia familiare sfiorata, accoltella il suocero che non accetta la gravidanza della figlia

L’aggressore è stato arrestato


SALERNO – Tragedia sfiorata a Salerno: uomo accoltellato dal genero perché non accettava la gravidanza della giovane figlia. I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di ieri, l’aggressore, un 20enne, ha ferito brutalmente il suocero: sferrando dei colpi di fendente al petto traforandogli un polmone ma i soccorsi immediati gli hanno salvato la vita.

La vittima M.D, 45 anni, non è in gravi condizioni. Gli agenti delle Volanti, giunti sul posto per i soccorsi assieme ai sanitari del 118, hanno poi deciso, insieme al magistrato di turno, di procedere all’arresto dell’aggressore, A.D., Nella serata di ieri il ragazzo è stato trasferito a Fuorni.

Gli agenti del vicequestore Sabato Fortunato, come riporta il Mattino, sono entrati in azione poco dopo l’aggressione. Il giovane, infatti, è stato trovato ancora con il coltello tra le mani. La vittima, 45 anni, è un pregiudicato. Mentre il ragazzo al momento dell’arresto è stato  trovato in possesso di piccole dosi di sostanza stupefacente. La dinamica di quanto accaduta è ancora da chiarire ma quasi sicuramente il 20enne era andato a casa della fidanzata per annunciare alla sua famiglia la lieta notizia ma, a quanto pare, per il padre della giovane mamma non l’avrebbe presa bene.