Vaccini Covid, nel napoletano scatta la truffa: “Arriva a casa per 60 euro”

Vaccini Covid, nel napoletano scatta la truffa: “Arriva a casa per 60 euro”

Questo è il nuovo stratagemma applicato dai truffatori per presentasi in casa degli anziani nel tentativo di truffarli rubando denaro oppure oggetti preziosi


NAPOLI – Truffa del vaccino contro il Coronavirus. Questo è il nuovo stratagemma applicato dai truffatori per presentasi in casa degli anziani nel tentativo di truffarli rubando denaro oppure oggetti preziosi o comunque facendosi pagare per la somministrazione del presunto vaccino.

Le telefonate già sono cominciate, infatti i giorni scorsi, nell’area stabiese e dei Monti Lattari, ci sono registrarti già degli episodi. I truffatori, come riportato da Il Mattino, hanno chiamato a casa dicendo: “Signora buongiorno, siamo dell’Asl, stiamo somministrando le prime dosi del vaccino Covid” con l’intento di convincere la vittima ad aprire la porta. O ancora: “Buongiorno signora, chiamo dall’ospedale di Salerno, oggi siamo a Castellammare per somministrare i primi vaccini”. E quando dall’altro lato della cornetta la signora Rosetta fa notare all’uomo che il vaccino contro il Covid non esiste ancora e che è stata già contattata il truffatore replica: “Ma no signora, ha compreso male la collega. Oggi facciamo a domicilio il vaccino antinfluenzale e nello stesso tempo il tampone per il Covid che costa 60 euro”.