Vergogna a Giugliano, rubata bombola d’ossigeno sotto casa di un malato Covid

Vergogna a Giugliano, rubata bombola d’ossigeno sotto casa di un malato Covid

L’episodio è stato riportato ai Carabinieri di Giugliano che tenteranno di rintracciare la bombola tramite i relativi codici


GIUGLIANO – Risale a poco fa la notizia secondo la quale sarebbe stata rubata una bombola d’ossigeno sotto casa di un malato di Covid.

La giornalista Marilena Natale, che ha rivelato l’accaduto alla nostra redazione, sta aiutando i positivi che non hanno ossigeno intercedendo con le autorità competenti per procurarlo nel minor tempo possibile.

Ebbene in questo caso la bombola era stata portata e lasciata sotto caso della malata (residente in via San Gregorio Magno), che l’aveva poi presa per usufruirne. Una volta consumato il prodotto al suo interno la donna l’aveva sanificata e riportata fuori dalla sua abitazione, poco prima che qualcuno la venisse a riprendere, in modo da non avere contatti con nessuno, essendo positiva. Il recipiente, però, è stata rubato.

L’accaduto è stato denunciato ai Carabinieri di Giugliano; la cosa che fa ben sperare è che ciascuna bombola possiede un codice unico che potrebbe far sì che venga rintracciata.