Babbo Natale positivo al Covid va in una casa di riposo: 121 contagiati e 18 morti

Babbo Natale positivo al Covid va in una casa di riposo: 121 contagiati e 18 morti

Non tutti gli anziani indossavano la mascherina e non è stato rispettato il distanziamento sociale


BELGIO – Doveva essere un pomeriggio di festa, ma si è trasformato in un incubo. I fatti sono avvenuti in Belgio, a Mol, città di circa 33mila abitanti, dove un uomo vestito da Babbo Natale ha fatto visita in una casa di riposo per anziani dove erano presenti 180 ospiti. Nessuno però ha sottoposto il Babbo Natale al tampone per il Covid-19 e l’uomo tre giorni dopo è risultato positivo.

Troppo tardi per evitare la tragedia: nella struttura si è diffuso un focolaio che ha registrato 121 persone contagiate, di cui 36 operatori, e ha portato alla morte di 18 anziani, gli ultimi cinque decessi avvenuti fra la vigilia e il giorno di Natale. Un numero che potrebbe aumentare nelle prossime ore visto che ci sono altre persone ancora ricoverate in gravissime condizioni. Ad aggravare la situazione, ciò che viene mostrato nelle foto dell’evento pubblicate sui social network dai presenti: non tutti gli anziani indossavano la mascherina, e il Babbo Natale e i suoi aiutanti spesso non rispettavano il distanziamento sociale, cosa che avrebbe favorito ulteriormente il contagio. Le autorità locali hanno intanto indagato i dirigenti della casa di riposo, che si sono detti sconvolti per l’accaduto. “Un’organizzazione totalmente irresponsabile” ha detto il sindaco di Mol. Una squadra di medici è stata inviata dal governo belga nella struttura per provare a contenere il contagio e l’emergenza.