Bar trasformato in “quartiere generale” del falso: arrestato titolare

Bar trasformato in “quartiere generale” del falso: arrestato titolare

Il contatore elettrico era stato manomesso, da almeno due anni, con un bypass elettrico


NAPOLI – Stamattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno effettuato un controllo in un bar di via Giovanni Scherillo in cui hanno rinvenuto, occultati sul soppalco dell’esercizio commerciale, numerosi bustoni contenenti oltre 570 capi di abbigliamento recanti marchi contraffatti di note “griffe” che sono stati sequestrati.
Inoltre i poliziotti, con il supporto di personale tecnico dell’ENEL, hanno verificato che il contatore elettrico era stato manomesso, da almeno due anni, con un bypass elettrico che aveva arrecato un danno per un importo di 31mila euro circa.
Il titolare, F.M., 70enne napoletano, è stato arrestato per furto aggravato di energia elettrica e denunciato per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione, mentre il locale è stato sottoposto a sequestro.

COMUNICATO STAMPA