Beccato dai militari mentre accende fuochi d’artificio: nei guai 23enne

Beccato dai militari mentre accende fuochi d’artificio: nei guai 23enne

I Carabinieri hanno notano il giovane che, a bordo strada, voleva accendere una serie di batterie di fuochi d’artificio


NAPOLI – I carabinieri della stazione Napoli Secondigliano hanno denunciato per accensioni ed esplosioni pericolose un 23enne del posto già noto alle forze dell’ordine.
Sono da poco trascorse le 23 e i militari dell’Arma stanno percorrendo corso Secondigliano. Notano il giovane che – a bordo strada – voleva accendere una serie di batterie di fuochi d’artificio. Bloccato, il giovane è stato denunciato e sanzionato per le norme anti-covid. Sequestrate le 5 batterie – per un totale di 590 colpi – in possesso del 23enne.

COMUNICATO STAMPA