Bracconaggio e porto abusivo d’armi: arrestati 3 giovanissimi nel napoletano

Bracconaggio e porto abusivo d’armi: arrestati 3 giovanissimi nel napoletano

Alla vista dei militari, i ragazzi hanno gettato un fucile con canne sovrapposte calibro 12 e con matricola abrasa e hanno tentato di fuggire


ISCHIA – I carabinieri della stazione di Casamicciola Terme e i militari della Stazione Forestale – nell’ambito dei servizi anti – bracconaggio disposti dal Comando Provinciale di Napoli – hanno arrestato per porto abusivo di arma da fuoco clandestina e ricettazione 3 ragazzi: due 19enni (incensurati) e un 18enne già noto alle forze dell’ordine. I 3, sono del luogo e sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Questa mattina – in località Piano San Paolo – i Carabinieri setacciavano la zona collinare e hanno visto i 3 ragazzi intenti a cacciare. Alla vista dei militari, i giovani hanno gettato un fucile con canne sovrapposte calibro 12 e con matricola abrasa e hanno tentato di fuggire sperando di nascondersi all’interno della vegetazione. I Carabinieri li hanno inseguiti e, durante la fuga, uno dei due 19enni è caduto in un dirupo – fortunatamente ha riportato solo delle lesioni e se la caverà con 7 giorni di cure – ed è stato bloccato. Gli altri 2 sono stati arrestati poco dopo.