Campania, apertura scuole a gennaio: possibile slittamento del ritorno in aula per le superiori

Campania, apertura scuole a gennaio: possibile slittamento del ritorno in aula per le superiori

Ad annunciare il dubbio sul rientro in classe, l’assessore regionale all’istruzione Lucia Fortini


REGIONALE –  Potrebbe slittare l’apertura delle scuole superiori in Campania. Ad annunciarlo, l’assessore regionale all’istruzione Lucia Fortini.

La Fortini, nella giornata di ieri, ha tenuto una videoconferenza organizzata dall’istituto scolastico Profagri di Salerno, per la presentazione dello spumante da essi prodotto.

Proprio durante il suo intervento, come riportato in anteprima da “IlMattino”, l’assessore regionale all’istruzione si è espressa dubbiosa sull’apertura dei licei e il ritorno in presenza degli studenti già dal 7 gennaio. Per loro, infatti, secondo la Fortini si potrebbe ritornare in aula dopo qualche settimana, in base alla valutazioni circa la curva epidemica proprio nei primi giorni del nuovo anno.

“La scuola in presenza manca a tutti – ha spiegato l’assessore – ritengo che l’autonomia scolastica debba essere rispettata. Sì quindi ad un ritorno in presenza, ma non credo che per la secondaria di secondo grado si possa cominciare in presenza già il 7 gennaio, casomai con qualche settimana dopo”.

“Credo che debbano essere le singole scuole a capire quale sia la percentuale di presenza che possa consentire di lavorare in maniera sicura e serena – ha sottolineato –  ma questo lo decideremo insieme”.

Quindi, il ritorno in classe di moltissimi studenti sarà deciso, probabilmente, solo a gennaio così come aveva anticipato stesso nella giornata di ieri il governatore della regione Vincenzo De Luca. Per tale motivo, non resta che aspettare comunicazioni ufficiali.