Campania, in arrivo il vaccino anti Covid: dal 15 gennaio previste 300mila dosi

Campania, in arrivo il vaccino anti Covid: dal 15 gennaio previste 300mila dosi

Si inizierà con le vaccinazioni destinate alle categorie più a rischio per poi procedere con la restante parte della popolazione


CAMPANIA – Parte a metà gennaio la campagna di vaccinazione anti Covid per 154mila cittadini della Campania. Le dosi del vaccino Pfizer, il primo ad aver ricevuto l’autorizzazione per essere utilizzato, saranno doppie: verranno destinate infatti due a testa, con il richiamo da fare a distanza di un mese. In totale ci saranno 27 centri di stoccaggio in Campania, dotati dei frigoriferi a -75 gradi centigradi, indispensabili per poter conservare le dosi di vaccino e non renderle inefficaci. Come riporta “FanPage”, a Napoli i vaccini saranno stoccati nelle celle frigorifere dell’Ospedale del Mare e da qui verranno successivamente distribuiti agli aventi diritto. Nel primo scaglione del piano nazionale vaccini, sono previsti i medici e gli infermieri e gli anziani ospitati nelle case di riposo. Per questi ultimi, l’Unità di Crisi della Campania sta ipotizzando delle unità mobili che faranno le vaccinazioni a domicilio.

A Napoli il centro vaccini anti-Covid, quindi, sarà all’Ospedale del Mare. Il piano vaccini della Campania è stato inviato al Ministero della Salute mentre l’Unità di Crisi si è riunita stamattina e tornerà a riunirsi ancora domani, con il governatore Vincenzo De Luca. Verrà individuato anche il personale sanitario che dovrà occuparsi di mettere in atto la campagna vaccinale. “Sono in arrivo – spiega Italo Giulivo, coordinatore dell’Unità di Crisi regionale – le prime dosi per dare il vaccino al mondo sanitario e delle Rsa, si tratta di 160.000 persone che faranno il vaccino in due dosi e quindi 320.000 vaccini. Abbiamo terminato stamattina una riunione dell’unità di crisi per alcuni dettagli e domani ne faremo un’altra con il presidente De Luca. Al momento abbiamo individuato 27 strutture ospedaliere dove somministrare il vaccino per il rimo obiettivo che è di avere una sanità Covid Free”.

Il secondo step sarà effettuare le vaccinazioni alla restante parte della popolazione, procedendo a scaglioni, iniziando da anziani e categorie che svolgono i lavori essenziali. Le vaccinazioni saranno su base volontaria.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK