Choc in casa, scopre di essere positivo al Covid e si spara alla testa

Choc in casa, scopre di essere positivo al Covid e si spara alla testa

Sull’accaduto stanno indagando gli investigatori del Reparto Prevenzione Crimine


ROMA – Tragedia ad Ostia dove un uomo di 84 anni si è esploso un colpo di pistola alla testa dopo aver scoperto di essere positivo al Coronavirus. Ora è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale “Grassi”.

Secondo gli investigatori, dopo aver scoperto di essere positivo al virus, l’anziano avrebbe preso la sua pistola, regolarmente detenuta, e avrebbe fatto fuoco. L’episodio si è verificato la sera di Santo Stefano in una villetta all’Axa, nel Municipio X. A scoprire il corpo dell’84enne in camera da letto, in una pozza di sangue, è stata la moglie, che avrebbe ipotizzato una caduta.

Il personale del 118 ha subito trasportato l’uomo in ospedale e i medici hanno a quel punto scoperto che aveva un colpo di pistola sopra l’orecchio sinistro, oltre a una polmonite in atto e la positività appunto al Covid-19.

Sull’accaduto stanno indagando gli investigatori del Reparto Prevenzione Crimine, del X Distretto di Polizia di Ostia e della polizia scientifica, che hanno già recuperato la pistola sotto il letto della camera dell’84enne, verosimilmente finita lì dopo lo sparo.