Conte contro De Luca sul vaccino: “Anche io lo farei subito ma rispetto le priorità “

Conte contro De Luca sul vaccino: “Anche io lo farei subito ma rispetto le priorità “

Il premier ha dunque polemizzato col governatore che aveva suscitato molte reazioni indignate per la sua decisione di “saltare la fila” e farsi fare il vaccino con l’obiettivo dichiarato di “dare l’esempio”


ITALIA – “Il vaccino lo farei subito, ma rispetto le priorità che ci siamo dati, col parlamento ma anche in conferenza Stato-Regioni”. Senza mai citarlo il Premier, durante la conferenza stampa di fine anno da Villa Madama organizzata dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti in collaborazione con l’associazione della Stampa Parlamentare, ha lanciato delle chiare “frecciatine” a De Luca.

Il presidente della Regione Campania è stato il primo politico a fare il vaccino Covid. De Luca lo scorso 27 dicembre si è vaccinato, durante il “V-Day” organizzato per inoculare il prezioso siero anti-virus prodotto da Pfizer e BionTech ad una serie di operatori sanitari, medici e infermieri.

Il premier ha dunque polemizzato, seppur a distanza e senza mai citarlo, col governatore che aveva suscitato molte reazioni indignate per la sua decisione di “saltare la fila” e farsi fare il vaccino con l’obiettivo dichiarato di «dare l’esempio».

Io stesso per dare il buon esempio lo farei subito ma è giusto rispettare le priorità approvate dalle Camere e in conferenza Stato-Regioni. Prima gli operatori sanitari, poi i residenti delle Rsa, quasi 1,8 milioni di persone. A seguire gli ultra 80enni, che sono quasi 1,4 milioni; quindi i 13 milioni tra 70 e 80 anni, poi i malati cronici che sono oltre 7 milioni. Servirà un grande sforzo ma dimostreremo ancora una volta di essere all’altezza di un piano vaccinale senza precedenti”.