Corte dei Conti cita in giudizio De Luca: sperpero di denaro pubblico di oltre 400mila euro

Corte dei Conti cita in giudizio De Luca: sperpero di denaro pubblico di oltre 400mila euro

La vicenda riguarda le assunzioni negli uffici in diretta collaborazione della presidenza della giunta di quattro ex vigili urbani di Salerno


CAMPANIA – La Procura regionale della Corte dei Conti della Campania ha depositato un atto di citazione in giudizio nei confronti del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per un danno stimato dalla magistratura contabile pari a 403.643,21 euro. La vicenda riguarda le assunzioni negli uffici in diretta collaborazione della presidenza della giunta di quattro ex vigili urbani di Salerno.

Secondo la Procura campana nel trasferimento si sarebbe concretizzato uno sperpero di denaro pubblico.