Covid a Giugliano, parroco ricoverato in terapia intensiva: è grave

Covid a Giugliano, parroco ricoverato in terapia intensiva: è grave

Le sue condizioni sono peggiorate tanto da essere ricoverato in ospedale e intubato


GIUGLIANO – Sono ore d’ansia e preoccupazione quelle che sta vivendo a comunità di Lago Patria. Padre Maurizio, figura religiosa molto nota in tutta la fascia costiera, ha contratto il Covid. Le sue condizioni sono peggiorate a tal punto che si è dovuto ricorrere al ricovero ospedaliero. Il sacerdote è intubato.

Un sacerdote che negli anni è diventato un riferimento spirituale per tutti i cittadini costieri. Purtroppo il Covid non lo ha risparmiato ed ora le sue condizioni sono peggiorate tanto da essere ricoverato in ospedale e intubato.

La preoccupazione della comunità religiosa  si evince tutta dal post riportato da Terra mia: ” Siamo preoccupati per la sua salute perché Don Maurizio per noi è stato, ed è, il padre, il fratello, l’amico, la mano tesa ed umile nel momento del bisogno. Un uomo caritatevole, un prete esempio di grande spiritualità. Sempre con un sorriso ed uno sguardo sereno, non ci ha fatto mancare mai il suo sostegno morale ed ha sempre aiutato tutti, anche i fratelli immigrati” dice con sofferenza una sua parrocchiana . Intanto sulla pagina fb dedicata alla Parrocchia della Sacra Famiglia si invitano tutti i fedeli a pregare per lui, perché superi presto questo bruttissimo momento.
Forza Padre Maurizio , tutta la comunità è con te!