Covid a Napoli, test rapido molecolare in tre parcheggi bus Anm

Covid a Napoli, test rapido molecolare in tre parcheggi bus Anm

Collaborazione tra il Comune e la federazione medici famiglia


NAPOLI – Da domani prenderà il via l’iniziativa organizzata dal Comune di Napoli e dalla Federazione nazionale Medici di famiglia presieduta da Luigi Sparano, che consente l’utilizzo di tre parcheggi Anm (Azienda napoletana mobilità) alle aggregazioni dei medici di famiglia per consentire di eseguire il test rapido molecolare ai loro parenti e che devono essere sottoposti a screening.

“Siamo sodisfati – afferma Menna – di questa iniziativa che si va ad aggiungere alle tante già organizzate con la Federazione dei Medici di Famiglia, perché consente, anche grazie all’aiuto della nostra Protezione civile che ha allestito le tende, di sveltire le procedure di screening ovviamente solo per quei pazienti che hanno avuto un contatto diretto con una persona positiva al Covid-19. In questo modo contribuiamo a dare una mano al sistema sanitario e ai cittadini stessi costretti ad attese estenuanti a casa, perché faremo in modo che il tampone e il suo risultato si possano avere in tempi più brevi; inoltre si evita, in questo modo, che si creino assembramenti negli studi dei medici di famiglia rendendoli anche più sicuri verso tutti gli altri utenti che hanno bisogno di visite non collegate al Covid.  I parcheggi messi a disposizione sono: Chiaiano, palazzetto ex palasport MarioArgento ed ex mercato ortofrutticolo”. Sparano precisa che “i tamponi si effettueranno in modalità ‘drive in’ tutti i giorni dalle 10 alle 16, fino al 31 dicembre. È necessaria la prenotazione presso la sede di riferimento del distretto di appartenenza”.