Covid, muore detenuto di Poggioreale: era ricoverato al Cardarelli

Covid, muore detenuto di Poggioreale: era ricoverato al Cardarelli

Nel carcere di Secondigliano ci sono 51 detenuti positivi e 6 in isolamento sanitario su una popolazione di 1.185 detenuti


NAPOLI – E’ deceduto all’ospedale Cardarelli di Napoli un uomo di 63 anni malato di Covid che era detenuto nel carcere di Poggioreale. A darne notizia, i garanti dei detenuti della Campania, Samuele Ciambriello, e di Napoli, Pietro Ioia, i quali spiegano spiegano che si trattava di un paziente cardiopatico, ricoverato in ospedale dallo scorso 26 novembre.

Si tratta del terzo detenuto morto di Covid in Campania oltre a direttore sanitario del carcere di Secondigliano Raffaele de Iasio. I due garanti hanno visitato oggi il carcere di Secondigliano, dopo aver visitato ieri il carcere di Poggioreale, incontrando la direttrice Giulia Russo, la responsabile sanitaria Maria Rosaria Gemei e il responsabile della sanità penitenziaria della Asl Napoli 1 Centro Lorenzo Acampora.

Questi i dati aggiornati relativi ai casi Covid nel carcere di Secondigliano: 51 detenuti positivi e 6 in isolamento sanitario su una popolazione di 1.185 detenuti, nessun ricoverato in ospedale; tra il personale di polizia penitenziaria i positivi sono 57 e sono 22 gli agenti in quarantena precauzionale perché a contatto con positivi. Del personale sanitario vi è un solo positivo.