Covid, Roberto Speranza: “Le misure sono queste le confermiamo e non cambieranno” 

Covid, Roberto Speranza: “Le misure sono queste le confermiamo e non cambieranno” 

“Stare a casa è la scelta giusta, siamo ancora nel pieno pandemia”, ha dichiarato Speranza


ITALIA – Le festività natalizie si stanno avvicinando e quest’anno saranno molto più sobrie e diverse dagli altri anni. Come previsto nel nuovo Dpcm, il 25, 26,  31 dicembre e 1 gennaio sono vietatigli sposamenti tra comuni.

A confermare quanto già deciso è stato il ministro Roberto Speranza, ospite a Di Martedì su La7, ha dichiarato: “Non possiamo permetterci spostamenti non necessari. Le norme sono queste e non ci saranno deroghe, bisogna stare a casa”.

Speranza riguardo agli spostamenti ha dichiarato: “In questa fase non possiamo permetterci spostamenti che non siano indispensabili. Il messaggio dl governo è questo: nei giorni più caldi dove sale il rischio della mobilità in tutta Italia che sono esattamente il 25, il 26 e il 1 gennaio, chiediamo un sacrificio. Siamo consapevoli che si tratta di un sacrificio. Non ci saranno deroghe, gli spostamenti sono consentiti per ovvi motivi. Stare a casa è la scelta giusta, siamo ancora nella pandemia”.

“Le misure sono queste e le confermiamo, non cambieranno per il momento né in un verso né in un altro. Le misure non si vedono giorno per giorno, c’è bisogno di un tempo più lungo”, ha concluso Speranza