De Luca annuncia: “Il 12 gennaio prova generale di vaccinazione in tutte le strutture della Campania”

De Luca annuncia: “Il 12 gennaio prova generale di vaccinazione in tutte le strutture della Campania”

Ecco tutti gli ospedali della Campania dove sarà possibile vaccinarsi


CAMPANIA – Alle ore 14,30 di oggi erano tutte somministrate le 720 dosi di vaccino Pfizer/Biontech arrivate questa mattina in Campania. Un’ottima prova di efficienza della macchina messa in moto da settimane per il piano vaccini.

Resta confermata per il 12 gennaio – come annunciato dal governatore De Luca – la prova generale di tutte le strutture sanitarie in vista della campagna che d’ora in poi avrà numeri ben diversi.

Il “VDay” di oggi serve per invitare tutti a procedere alla vaccinazione, ancorché su base volontaria. Già oggi è stato somministrato il vaccino anti Covid anche ad alcuni volontari non del personale medico ma impegnato nei servizi all’interno delle strutture sanitarie.
“Dobbiamo puntare ad avere il cento per cento di campani vaccinati, superando elementi di disinformazione o di incertezza che si sono diffusi negli ultimi giorni, anche in relazione alla scoperta di varianti del virus, dichiara il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.
“Occorre una prova straordinaria di responsabilità e di impegno della nostra regione, dando tutti quanti l’esempio e superando ogni residuo dubbio. Bene il primo test dimostrativo di oggi, significativo anche per la macchina organizzativa. Ma ribadiamo l’appello ai cittadini campani: vaccinarsi tutti”, conclude il governatore.

Gli ospedali della Campania dove sarà possibile vaccinarsi

Per la provincia di Napoli i punti saranno 13: Ospedale del mare, San Paolo, Cotugno, Cardarelli, i policlinici universitari Federico II e Vanvitelli e il Santobono per la città capoluogo, ai quali si aggiungono gli ospedali di Pozzuoli, Giugliano, Frattamaggiore, Ischia, Castellammare di Stabia e Nola per la provincia.

Nella città di Salerno è stato individuato l’ospedale Ruggi, con Nocera Inferiore, Vallo della Lucania, Polla e Battipaglia in provincia. Caserta potrà contare sul Sant’Anna e San Sebastiano in città e sugli altri cinque siti di Maddaloni, Aversa, Marcianise, Sessa Aurunca e Piedimonte matese.

A Benevento è stato individuato l’ospedale San Pio, mentre sono due i siti per Avellino, ovvero l’ospedale Moscati e il Frangipane di Ariano irpino.