Dpcm Natale, ultimi due giorni prima del lockdown: ecco cosa è consentito fare

Dpcm Natale, ultimi due giorni prima del lockdown: ecco cosa è consentito fare

Oggi e domani tutta l’Italia sarà in zona Gialla, ad eccezione dell’Abruzzo e della Campania che sono ancora in fascia Arancione


ITALIA – Oggi e domani tutta l’Italia sarà in zona Gialla, ad eccezione dell’Abruzzo e della Campania che sono ancora in fascia Arancione. La decisione di allentare le misure restrittive, non significa che si possa ignorare il Covid, ma è dettata dal fatto che i sistemi sanitari hanno ancora la capacità di ricevere e curare pazienti, per tanto va rispettato ancora il coprifuoco dalle 22 alle 5 ed è importante mantenere alta l’attenzione.

In questi due giorni le persone residenti in Regioni in fascia Gialla possono condurre la loro vita in modo normale, rispettando le norme anti-contagio ormai note a tutti. L’unica differenza sta nel fatto che non sono consentiti spostamenti fuori dalla Regione di residenza se non per comprovate esigenze di lavoro o di salute. Non è richiesta l’autocertificazione per gli spostamenti. Nonostante ciò resta consigliato di vedere poca gente e di evitare di ospitare in casa persone non appartenenti al proprio nucleo familiare.

Per quanto riguarda Abruzzo e Campania, ancora in zona Arancione per i prossimi due giorni, le regole sono più dure: bar e ristoranti sono aperti solo per l’asporto, non si può uscire dal proprio Comune se non per lavoro, salute e necessità e muniti di autocertificazione.

Da giovedì 24 le cose cambieranno, tutta l’Italia entrerà in zona rossa. Un vero lockdown come quello di marzo, non dovrebbe essere consentito neppure lasciare la propria abitazione, tuttavia il Governo ha fatto sapere che è consentito andare a trovare un parente, anche fuori dal proprio comune, una sola volta al giorno, solo in coppia e con figli di meno di 14 anni. Da giovedì è necessaria l’autocertificazione per giustificare ogni spostamento.