Ennesima tragedia sul lavoro: Simone, 44 anni, precipita da un tetto e muore

Ennesima tragedia sul lavoro: Simone, 44 anni, precipita da un tetto e muore

Lascia la moglie e figlia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che dovranno stabilire cosa è accaduto insieme ai vigili del fuoco e personale dell’Ispettorato del Lavoro


ASCOLI PICENO – Precipitato da un tetto mentre stava lavorando. È morto così Simone Santinelli, un uomo di 44 anni originario della provincia di Modena ma residente a Corridonia (Macerata) vittima di un incidente sul lavoro in uno stabilimento di Stella di Monsampolo, nella provincia di Ascoli Piceno. Giovedì mattina Santinelli era al lavoro per conto di una ditta fermana che sta portando avanti un lavoro di bonifica dell’amianto sul tetto dello stabilimento quando qualcosa è andato storto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che dovranno stabilire cosa è accaduto insieme ai vigili del fuoco e personale dell’Ispettorato del Lavoro. Dalle prime informazioni, l’operaio all’improvviso è caduto precipitando per circa dieci metri. Inutili purtroppo i tentativi di salvargli la vita messi in atto dal personale del 118. L’impatto con il terreno è stato devastante e per il quarantaquattrenne non c’è stato nulla da fare. Volontario della Croce Verde, Santinelli lascia la moglie e una figlia.

Secondo incidente sul lavoro in pochi giorni nella provincia di Ascoli – Quello di Stella di Monsampolo è il secondo incidente sul lavoro con esito mortale avvenuto in pochi giorni nella provincia di Ascoli. Qualche giorno fa aveva perso la vita un operaio di Castignano, travolto da un pesante imballo all’interno di un’azienda che produce surgelati alimentari a Rotella. È intervenuta dopo l’ultima tragedia sul lavoro la senatrice del Movimento 5 Stelle Donatella Agostinelli: “L’emergenza sanitaria legata al Covid 19 non può essere un alibi per trascurare il problema delle morti bianche sul lavoro. Dobbiamo riaprire il dibattito sul tema, perché la sicurezza sui luoghi di lavoro è comunque una priorità”.

FONTE: FANPAGE.IT