Giugliano, gli albergatori uniti nell’associazione “F.I.T.A. Liternum Flegreo”

Giugliano, gli albergatori uniti nell’associazione “F.I.T.A. Liternum Flegreo”

Il presidente Bruno Russo: “I comuni intenti e le comuni vedute ci uniscono oltre che la professione, è tempo che le nostre richieste vengano ascoltate”


GIUGLIANO – Si è svolta ieri nel pomeriggio la riunione d’inaugurazione della ripresa delle attività da parte dell’Associazione F.I.T.A. Liternum Flegreo, che unisce gli imprenditori nel settore turistico alberghiero della provincia di Napoli. Con noi in particolare ha parlato il presidente Bruno Russo, nonché proprietario dell’Hotel Orchidea, spiegandoci quali fossero le linee guida della ripartenza: “In realtà siamo partiti già cinque anni fa, ma eravamo solo in cinque”, ha esordito il presidente.

“Per varie vicissitudini poi, tra cui anche le elezioni in corso, ci siamo dovuti fermare, ma la cosa importante è che siamo qui e siamo cresciuti, siamo almeno una quindicina e siamo pronti a ricominciare – ha poi continuato – Oggi andiamo a formalizzare l’ingresso dei nuovi tesserati nell’associazione e da domani si partirà nel concreto, in collaborazione con l’amministrazione comunale. Insieme si potrà ottenere un comune obiettivo, ossia quello di portare la nostro professione a livelli ottimali”.

Russo ha poi passato in rassegna alcuni dei punti che più hanno suscitato il malcontento all’interno della categoria negli ultimi tempi: “Siamo albergatori che hanno creduto nella zona e ci hanno investito, essere ascoltati su determinate problematiche è un nostro diritto oltre che una nostra volontà, e l’attuale amministrazione, anche se si è da poco insediata, ci ha promesso di darci voce. Alcuni dei problemi più urgenti da affrontare riguardano senza dubbio l’emergenza Covid, che ha colpito in maniera evidente il nostro settore facendoci perdere il 60-70% dei clienti. Altra questione da affrontare sarà poi la gestione della tassazione”.

“Il nostro obiettivo è riflettere e pensare al futuro, già a partire dal 2021, perché sappiamo bene che ci sarà una ripresa. Il virus non durerà per sempre, e così come ci sarà una ripresa sociale ci sarà anche dal punto di vista economico. Altro problema di noi albergatori di Giugliano e limitrofi è poi la collaborazione inesistente, o quantomeno scarsa, con gli stabilimenti balneari vicini. Perché non ci interfacciamo con queste realtà? Abbiamo diritto ad un appezzamento di spiaggia pubblica data la nostra attività”.

Il presidente ha infine chiarito l’assetto che lui e gli altri tesserati intendono dare alla loro federazione che non avrà scopo do lucro, non fa fatturato, bensì intende semplicemente accomunare ufficialmente persone che condividono le stesse esigenze e le stesse vedute, oltre che lo stesso lavoro. A prendere poi parte alla riunione in quanto rappresentante dell’intera amministrazione comunale è stato l’assessore Francesco Mallardo, delegato al turismo. 

“Ringrazio Bruno per l’invito, ringrazio gli associati, e porto il saluto del sindaco – ha detto Mallardo – conoscendo le varie problematiche so che in zona siete una delle poche associazioni che si occuperanno di simili questioni, e credo fermamente che nel giro di poco di tempo possiate crescere. Giugliano è una città policentrica perché a differenza di tanti comuni che hanno un solo centro, ha due unità centrali: Giugliano centro ed il lato mare”.

“Questi due poli sono divisi da problematiche diverse oltre che dai vari chilometri, e noi come amministrazione, anche se nati da poco tempo già stiamo mettendo in pratica varie iniziative, tra le quali qualcuna vi interesserà direttamente. Dico spesso che i politici devono creare le opportunità e le occasioni,  e poi sta all’imprenditore coglierle e svilupparle. La questione lidi con relative problematicità, ad esempio, è una delle prime che affronteremo. Il mare si deve vedere, è un bene di tutti, e perciò chiederemo di abbattere i muri che in molti casi ne ingombrano la vista. Remeremo insieme nella stessa direzione”.

Ecco la lista di tutti gli hotel i cui proprietari prenderanno, da oggi, parte all’associazione: Hotel Mediterraneo, Hotel Orchidea, Hotel Bellavista, Hotel Marcantonio, Hotel Mirage, Hotel Miramare, Hotel Tiffany, Hotel Agorà, Hotel Anicre, Hotel Vogue, hotel Ninfeo, Hotel La Mela, Hotel Giulia, Hotel Panfilo, Hotel Premiere, Hotel Il segreto, Hotel Il Tempio.

Il servizio: https://www.facebook.com/IlMeridianoNews/videos/446598976337478