Giugliano, omicidio Mena Morlando: oggi sono 40 anni dalla sua morte

Giugliano, omicidio Mena Morlando: oggi sono 40 anni dalla sua morte

Il boss Francesco Bidognetti si fece scudo del suo corpo durante un conflitto a fuoco con clan rivali


GIUGLIANO – Era il 17 dicembre del 1980 quando Mena Morlando fu uccisa, oggi sono esattamente 40 anni dall’omicidio. Filomena, questo il nome di battesimo dell’ennesima innocente vittima di camorra, fu uccisa a pochi passi da casa; il boss Francesco Bidognetti si fece scudo del suo corpo durante un conflitto a fuoco con clan rivali.

La 25enne è l’ennesima vittima innocente di camorra, coinvolta nella furia omicida dei clan di camorra che all’epoca erano in guerra per spartirsi la torta degli appalti per la ricostruzione delle zone terremotate. Mena quel giorno era scesa di casa per raggiungere una lavanderia poco distante, ma nel corso del tragitto a piedi si è trovata coinvolta nell’agguato diretto a colpir Francesco Bidognetti. Mena Morlando si era trovata nel pieno di un regolamento di conti tra Francesco Bidognetti, all’epoca boss emergente della camorra casalese in soggiorno obbligato a Giugliano, e vecchi esponenti della Nuova Camorra Organizzata, Come Battista Marano, che era legato al clan Mallardo, affiliati al boss Raffaele Cutolo.

Per troppo tempo la stampa ha ingiuriato il nome e la storia di Mena parlando del suo caso nei termini di un omicidio passionale. I familiari, su tutti il fratello Francesco, si son battuti negli anni perché Mena fosse riconosciuta quale vittima innocente di camorra. Il magistrato Raffaele Cantone ha adottato questa terribile vicenda e nel corso di numerosi interventi pubblici ha sempre sottolineato la matrice camorristica dell’assassino di Mena. La dinamica dei fatti non è mai stata riconosciuta in un processo. Nel 2010 il Comune di Giugliano ha intitolato una strada alla studentessa 25enne. L’anno successivo il presidio di Libera di Giugliano è stato dedicato a Mena e una targa è stata scoperta in via Monte Sion, luogo dell’omicidio. A Mena Morlando, a marzo 2016, è stata intitolata la sala consiliare del Comune di Giugliano.