Giugliano-Villaricca, droga in cambio di prestazioni sessuali: in due ai domiciliari

Giugliano-Villaricca, droga in cambio di prestazioni sessuali: in due ai domiciliari

Dalle indagini risultano coinvolti anche professionisti e volti noti di tutta l’area giuglianese


GIUGLIANO/VILLARICCA – Furono arrestati il 26 ottobre scorso durante un blitz da parte dei Carabinieri di Villaricca coordinati dai colleghi della compagnia di Marano, sotto il comando del capitano Gabriele Lo Conte. Nell’operazione finirono in manette ben 17 persone tra Villaricca, Marano, Mugnano e Calvizzano. Tutti finirono in carcere in seguito ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Aversa per aver ceduto in diverse occasioni sostanza stupefacente.

Nella giornata odierna, Mauriello Michele e D’Anania Giovanni sono stati scarcerati e posti agli arresti domiciliari.

I due rifornivano di droga numerosi acquirenti tra Giugliano e Villaricca, tra i quali anche professionisti e volti noti di tutta l’area giuglianese. Dalle indagini eseguite dai Carabinieri di Villaricca, è risultato che a volte, gli acquirenti, pur di avere la loro dose di droga, offrivano prestazioni sessuali ai loro pusher.

A Mauriello, difeso dall’avvocato Antonio Dell’Aquila, che vengono contestati 26 episodi, il Giudice ha concesso gli arresti domiciliari in Castelvolturno mentre D’Anania, difeso sempre dall’avvocato Dell’Aquila e dall’avvocato Luigi Poziello, al quale vengono contestati solo cinque episodi , viene posto agli arresti in Formia.