Il Coronavirus miete ancora giovani vittime: Stefano aveva 48 anni

Il Coronavirus miete ancora giovani vittime: Stefano aveva 48 anni

“Non aveva altre patologie, a parte la pressione alta”, ha detto la moglie, anche lei positiva in precedenza


ROVIGO – Aveva solo 48 anni. Si è spento all’ospedale Covid di Trecenta proprio la notte di Natale Stefano Baglioni, che era consulente fiscale e lavorava tra Rovigo e Ferrara. Con la moglie erano rimasti contagiati a novembre. Lei è guarita e da dieci giorni è risultata negativa. Per Stefano, invece, un mese di malattia ha indebolito fortemente il fisico, che non ce l’ha fatta.

Era sedato dallo scorso 8 dicembre. Solo qualche giorno fa avevano provato a svegliarlo per controllare le condizioni neurologiche, racconta la moglie. Un decorso terribile. Il Covid gli ha distrutto i polmoni. “Non aveva altre patologie, a parte la pressione alta”, ha detto la donna.

FONTE: ROVIGOINDIRETTA.IT