Il Covid senza pietà, Michele muore a 43 anni nel giorno di Natale: lascia due bimbi

Il Covid senza pietà, Michele muore a 43 anni nel giorno di Natale: lascia due bimbi

L’uomo non soffriva di alcuna patologia pregressa


OTTAVIANO – Ad annunciare la tragedia è stato il sindaco di Ottaviano Michele Capasso, che tramite un post sul suo profilo facebook ufficiale ha annunciato: “Nel giorno di Natale, il Covid ci ha portato via un altro concittadino, un padre di due bambini, un uomo di 43 anni che aveva ancora tutta la vita davanti. Il nostro cuore è spezzato, Ottaviano è accanto alla famiglia di Michele Iervolino e prega per tutte le vittime del Covid. Non ci saranno mai abbastanza parole per esprimere il nostro dolore”.

IL CORDOGLIO
Michele era molto noto in città, era proprietario di una sala da biliardo, era residente nella frazione di San Gennarello e non soffriva di patologie pregresse. E’ una delle vittime più giovani dell’area vesuviana. Numerosi i messaggi di cordoglio nei confronti del giovane papà, che lascia due bimbi piccoli: “Ottaviano sta pagando un grande tributo per il Covid 19 in termine di vite umane! Condoglianze per le tante famiglie. Spero che finisca qui”, scrive Camillo. “Ancora non ci credo, solo il Signore può aiutare la sua famiglia in questo momento di dolore straziante. Addio Michele”, commenta invece Emanuela.