Il sindacato infermieri a De Luca: “Venga 24 ore al Cardarelli, è come il Far West”

Il sindacato infermieri a De Luca: “Venga 24 ore al Cardarelli, è come il Far West”

La provocazione arriva da Antonio De Palma, presidente nazionale del Nursing Up, il sindacato degli infermieri italiani, dopo l’ennesimo episodio di violenza registrato all’interno del nosocomio partenopeo


CAMPANIA – Il sindacato degli infermieri alza il tiro, e chiede a Vincenzo De Luca, presidente della Campania, di andare a trascorrere 24 ore all’interno dell’ospedale Antonio Cardarelli di Napoli, affinché “si renda conto di quanto sta accadendo”. La provocazione, come ripotato da Fanpage, arriva da Antonio De Palma, presidente nazionale del Nursing Up, il sindacato degli infermieri italiani, dopo l’ennesimo episodio di violenza registrato all’interno del nosocomio partenopeo.

Appena 48 ore fa l’ennesima episodio di violenza ai danni del personale medico, con una infermiera di 55 anni aggredita nella notte da quattro persone, risultate poi essere i parenti di una ragazza ricoverata; i quattro l’hanno presa a calci e pugni, tentando perfino di cavarle un occhio: forse una “vendetta” per i tempi di attesa del Pronto Soccorso giudicati troppo lunghi. Episodio che è solo l’ultimo di una lunga serie di aggressioni contro il personale medico-sanitario.

Antonio De Palma, presidente del sindaco infermieri, ha parlato apertamente di “uno dei peggiori episodi di violenza che si sono consumati negli ultimi anni a danno del personale sanitario”, paragonando appunto il clima attuale a quello di un far west. “Pretendiamo la presenza dell’esercito all’ingresso del pronto soccorso, di questo e di quelli di altri ospedali dove le situazioni sono così esasperate”, ha spiegato De Palma, che poi ha aggiunto: “De Luca pavoneggia l’eccellenza degli interventi promossi nelle aree Covid dal suo governo regionale: allora trascorra una giornata di 24 ore al Cardarelli, indossi il camice da infermiere e si renda conto di quanto sta accadendo”.