Incendio in casa, le fiamme partite dal presepe di Natale: salvate mamma e figlia

Incendio in casa, le fiamme partite dal presepe di Natale: salvate mamma e figlia

I pompieri sono riusciti ad arginare il rogo e a spegnere le fiamme contenendo i danni


AVELLINO – Sarebbero partite dal presepe le fiamme che hanno invaso un appartamento del popoloso quartiere di San Tommaso, ad Avellino. All’interno dell’abitazione c’erano una donna e la figlia; per loro, fortunatamente, solo un grande spavento, ma nessuna conseguenza grave. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Avellino, che sono riusciti ad arginare il fuoco prima che potesse raggiungere gli altri locali ed estendersi al mobilio.

L’incendio è divampato intorno alla mezzanotte scorsa, nella notte tra il 20 e il 21 dicembre. Il rogo si è sviluppato in un’abitazione al quarto piano di un edificio di via GIuseppe Di Vittorio, in un’area densamente abitata. la Centrale Operativa del 115 ha inviato due squadre del Comando di via Zigarelli, quando i vigili del fuoco sono riusciti ad entrare nell’abitazione i locali erano già invasi dal fumo e le fiamme lambivano gli altri oggetti e i mobili, rischiando di estendersi quindi anche al resto dell’appartamento. I pompieri sono riusciti ad arginare il rogo e a spegnere le fiamme contenendo i danni. La madre e la figlia, portate in sicurezza, seppur spaventate dalle fiamme, sono incolumi. Con la successiva ispezione effettuata dai vigili del fuoco all’interno dell’appartamento è stato accertato che il rogo era partito da un guasto dell’impianto elettrico, probabilmente un corto circuito; le fiamme si erano sprigionate dal presepe di Natale, che la famiglia aveva sistemato su un mobile, e si erano estese alla mobilia vicina in pochi minuti, prima che le donne riuscissero a spegnerle. Il rogo non ha causato danni strutturali all’abitazione, al termine delle operazioni le due donne hanno potuto rientrare in casa.