Maradona, il commovente ricordo di Pelé: “Eri un genio che incantava il mondo”

Maradona, il commovente ricordo di Pelé: “Eri un genio che incantava il mondo”

“La tua partenza veloce non mi ha permesso di dirtelo, quindi scrivo solo: ti amo Diego” – scrive Pelé


DAL MONDO – Commovente post quello pubblicato sulla propria pagina ufficiale da Pelé, grandissimo campione, in onore di Maradona, scomparso la scorsa settimana. Ancora forte questa perdita tra i suoi sostenitori: da ogni parte del mondo, infatti, tutti hanno elogiato quest’uomo che ha segnato il mondo del calcio, rivoluzionandolo per sempre. Ecco le parole pubblicate da Pelé: “Sono passati sette giorni da quando te ne sei andato Molte persone amavano confrontarci per tutta la vita. Sei stato un genio che ha incantato il mondo Un mago con la palla ai piedi Una vera leggenda. Ma soprattutto, per me, sarai sempre un grande amico con un cuore ancora più grande.
Oggi so che il mondo sarebbe molto meglio se potessimo confrontarci meno l’uno con l’altro e ci ammiriamo di più a vicenda. Quindi voglio dire che sei incomparabile. La sua traiettoria è stata segnata dall’onestà. Hai sempre dichiarato i tuoi amori e disamore ai quattro venti. E con questo tuo modo particolare, insegna che dobbiamo amare e dire ′′ ti amo ′′ molto più spesso. La tua partenza veloce non mi ha permesso di dirtelo, quindi scrivo solo: ti amo Diego” – scrive Pelé.
“Mio caro amico, grazie mille per tutto il nostro viaggio. Un giorno in cielo giocheremo insieme nella stessa squadra. E sarà la prima volta che prenderò pugni in aria senza festeggiare un goal, ma sì, perché potrò abbracciarti ancora.
Oggi sono sette giorni che non te ne sei andato. Molte persone amavano paragonarci per tutta la loro vita. Eri un genio che incantava il mondo. Un mago con la palla ai piedi. Una vera leggenda. Ma soprattutto per me sarai sempre un grande amico con un cuore ancora più grande. Oggi so che il mondo sarebbe molto migliore se potessimo paragonarci di meno e cominciassimo ad ammirarci di più. Allora, voglio dire che sei incomparabile. La tua traiettoria è stata contrassegnata dall’onestà. E nel tuo modo unico e particolare, ci hai insegnato che dobbiamo amare e dire ′′ti amo′′ molto più spesso. La tua rapida partenza non mi ha permesso di dirtelo, quindi scriverò: ti voglio bene Diego. Grande amico grazie mille per tutto il nostro viaggio Un giorno, in paradiso, giocheremo insieme nella stessa squadra. E sarà la prima volta che alzo il pugno in aria in trionfo in campo senza celebrare un goal. Sarà perché finalmente posso abbracciarti di nuovo” – conclude l’ex calciatore.
TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK