Maradona, il testamento modificato nel 2016: escluse dall’eredità l’ex moglie e le figlie

Maradona, il testamento modificato nel 2016: escluse dall’eredità l’ex moglie e le figlie

Nelle ultime ore le televisioni argentine hanno mandato in onda il documento che è destinato a infiammare la guerra tra gli eredi per il patrimonio del campione argentino


BUENOS AIRES – Diego Armando Maradona avrebbe modificato il testamento nel 2016, estromettendo l’ex moglie Claudia e le figlie Dalma e Gianinna dall’eredità. Nelle ultime ore le televisioni argentine hanno mandato in onda il documento che è destinato a infiammare la guerra tra gli eredi per il patrimonio del campione argentino la cui entità è ancora da definire.

In Argentina la situazione è tesa in famiglia con la sorella Ana che replica alle figlie del campione, Dalma e Giannina, accusandole di avere abbandonato il padre negli ultimi tempi. Intanto, a proposito di patrimonio, è stata Jana Maradona, figlia dell’ex fuoriclasse e di Valeria Sabalain, la prima ad avviare la procedura per l’eredità del padre.

Jana, negli ultimi tempi più vicina al padre rispetto alle due figlie che Diego ha avuto dall’ex moglie Claudia Villafane, si è mossa alla scadenza dei nove giorni dal decesso come prevede la legge. Secondo il quotidiano “Clarin” nei prossimi giorni si faranno avanti anche Dalma e Giannina, nonostante le ultime rilevazioni sulle modifiche al testamento decise dal padre dopo un duro scontro con la loro madre negli anni in cui l’argentino allenava a Dubai. Inoltre Diego junior, il figlio avuto dal campione con la napoletana Cristiana Sinagra, starebbe per arrivare in Argentina.

FONTE SKYTG 24