Mazzetta da 10mila euro al Comune: arrestato ex dirigente dell’ufficio tecnico di Qualiano

Mazzetta da 10mila euro al Comune: arrestato ex dirigente dell’ufficio tecnico di Qualiano

L’uomo, accusato di corruzione, è stato sorpreso in flagranza di reato dai finanzieri


TORRE ANNUNZIATA – L’hanno pedinato, hanno seguito l’appuntamento in cui ha incassato i soldi e poi lo hanno arrestato. Con sé aveva una mazzetta da 10mila euro: per questo motivo è finito in carcere il 63enne Nunzio Ariano, ingegnere capo dell’ufficio Tecnico comunale di Torre Annunziata, accusato di corruzione.

L’uomo aveva ricoperto l’incarico di dirigente dell’ufficio tecnico di Qualiano: era stato nominato dall’ex sindaco Ludovico De Luca, che aveva anche prorogato il suo incarico al comune. È andato via – ricoprendo il ruolo di capo dell’UTC di Torre Annunziata – prima dell’elezione di Raffaele De Leonardis.

Come riporta “Il Mattino”, gli uomini della Guardia di Finanza lo hanno sorpreso in flagranza di reato, dopo essere entrati in azione nel primo pomeriggio di ieri, in seguito a giorni di indagini coordinate dalla Procura oplontina. Il sospetto era che Ariano stesse per incassare una tangente.

Dopo un lungo interrogatorio, in nottata Nunzio Ariano è stato trasferito presso il carcere di Poggioreale dove resta in attesa della convalida.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK