Melito, la tragedia di Tanio: prima il tumore poi il covid, morto a 24 anni

Melito, la tragedia di Tanio: prima il tumore poi il covid, morto a 24 anni

Il giovane era guarito dal cancro ad ottobre scorso, poi il baratro del coronavirus


MELITO – Una vera e propria tragedia quella di Gaetano, per gli amici Tanio che è morto oggi dopo aver contratto il Covid. Il giovane, 24 anni, aveva avuto un tumore e aveva concluso la sua ultima chemioterapia nel mese di ottobre.

Il giovane, clinicamente guarito dal cancro, ha però contratto il coronavirus e dopo essere stato ricoverato per un mese, non ce l’ha fatta.

Tanio abitava a Melito ed era un ragazzo gioioso come testimoniano i suoi sorrisi in foto anche davanti al centro tumori a Pordenone dove era stato ricoverato e si era curato dal tumore.

Lascia la sua ragazza – che abita a Giugliano – che in questi mesi ha raccontato sui social il loro amore nonostante la malattia.

Gaetano era innamoratissimo ed anche quando era ricoverato in ospedale non perdeva l’occasione per farlo capire alla sua fidanzata. Straziante è uno dei messaggi che la fidanzata ha pubblicato sui social, dove Tanio le faceva gli auguri per il loro 44esimo mesiversario.

I messaggi di cordoglio sui social

Tantissimi in questi minuti i messaggi di cordoglio che sui social arrivano anche alla fidanzata: “Siete stati capaci di farmi vivere il vostro grande amore .. i vostri obiettivi, le vostre gioie … Tutto! E solo un grande amore può questo!… Sono veramente dispiaciuta”, scrive Lucia

“Mi spiace veramente tantissimo. Non conoscevo lui, ma si percepiva anche da un semplice post che ti dedicava, l’immenso amore che provava per te. Ti abbraccio forte e ti faccio le mie più sentite condoglianze”, scrive, invece, Lucia.