Napoli, De Magistris spegne i fuochi d’artificio a Capodanno: “Questo non è l’anno dei botti”

Napoli, De Magistris spegne i fuochi d’artificio a Capodanno: “Questo non è l’anno dei botti”

“Sarà un Natale all’insegna della fratellanza, della solidarietà e della sobrietà”, ha detto il sindaco


NAPOLI – Anche il Capodanno quest’anno sarà diverso a causa della pandemia, come conferma il sindaco Luigi De Magistris intervenuto a “Un giorno da pecora” su Radio 1: “I fuochi d’artificio a Capodanno? Spero proprio che quest’anno non si spari e che chi ha un po’ di soldi li dia a chi è rimasto senza. Sinceramente questo non è l’anno dei botti”, sono state queste le sue parole.

“Noi a Capodanno – ha ricordato de Magistris – facevamo ogni anno lo spettacolo di fuochi d’artificio a Castel dell’Ovo, fuochi bellissimi. Quest’anno non si faranno. Sarà un Natale all’insegna della fratellanza, della solidarietà e della sobrietà e i soldi destinati alla festa saranno destinati alla solidarietà. Non è l’anno dei fuochi pirotecnici”