Napoli, follia nella notte: 40 ragazzini attaccano le forze dell’ordine con uova e petardi

Napoli, follia nella notte: 40 ragazzini attaccano le forze dell’ordine con uova e petardi

I delinquenti prima hanno dato fuoco ad alcuni cassonetti della spazzatura, costringendo i Vigili del Fuoco ad intervenire e poi hanno fatto partire l’agguato contro gli agenti


NAPOLI – Assurdo quanto accaduto a Napoli la serata di Lunedì 30 novembre intorno alle ore 22:00. Circa quaranta ragazzini tra i 12 ed i 16 anni, in pieno centro storico, si sono scagliati contro poliziotti e carabinieri  lanciando uova, petardi e fumogeni all’indirizzo delle forze dell’ordine.

I delinquenti prima hanno dato fuoco ad alcuni cassonetti della spazzatura, costringendo i vigili del fuoco ad intervenire. Sul posto arrivano anche una Volante della Polizia di Stato e un’auto dei Carabinieri. Nel tentativo di disperdere il gruppone di giovanissimi, vengono raggiunti da un lancio di petardi, fumogeni e uova.

Dopo poco sul posto sono giunte altre gazzelle del radiomobile e un paio di macchine dei militari della compagnia Napoli Centro. A quel punto i giovanissimi assalitori si sono dati alla fuga con i carabinieri che hanno identificato alcune persone che assistevano all’assalto. Quattro giovani: tutti maggiorenni (tra loro anche una donna e un 28enne affidato ai servizi sociali che aveva l’obbligo di essere a casa a quell’ora), ritenuti comunque estranei al raid.

FOTO DI REPERTORIO