Napoli, l’infermiera Loredana aggredita al Cardarelli: nei guai marito e moglie

Napoli, l’infermiera Loredana aggredita al Cardarelli: nei guai marito e moglie

Lamentando la lunga attesa, i due hanno colpito l’infermiera causandole contusioni ritenute guaribili in 10 giorni


NAPOLI – I carabinieri della Compagnia Napoli Vomero hanno identificato e denunciato marito e moglie di 43 e 47anni – entrambi già noti alle forze dell’ordine, per l’aggressione posta in essere sabato scorso ai danni di un’infermiera dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

I due si erano presentati presso il pronto soccorso dell’ospedale, accompagnando la figlia 19enne che accusava dolori al petto. Lamentando la lunga attesa, marito e moglie hanno colpito l’infermiera causandole contusioni ritenute guaribili in 10 giorni. I carabinieri sono risaliti all’identità della coppia grazie alla denuncia presentata dalla vittima, alle testimonianze dei presenti e alla visione delle immagini di videosorveglianza.

Il comando provinciale carabinieri di Napoli esprime massima vicinanza al personale sanitario, impegnato quotidianamente in prima linea.

Questo il referto dell’aggressione subita dalla donna, Loredana E., aggredita all’ospedale napoletano:

30 giorni di prognosi per Loredana E. ,l’infermiera aggredita al Cardarelli pochi giorni orsono (aggressione n.52)
Dopo indagini diagnostiche approfondite….
Dal referto emerge:
– frattura di 2 costole
– contusione polmonare.