Napoli, sorpreso sulla Tangenziale con un noccoliere: nei guai 41enne

Napoli, sorpreso sulla Tangenziale con un noccoliere: nei guai 41enne

Alla richiesta dei documenti da parte degli agenti, oltre che dell’autodichiarazione relativa alle motivazione dello spostamento, il soggetto assumeva un atteggiamento schivo e nervoso


NAPOLI – Continua, incessantemente, l’attività di vigilanza sulla Tangenziale di Napoli, finalizzata alla verifica del rispetto delle prescrizioni imposte dai recenti decreti ministeriali volti al contenimento della diffusione del coronavirus.

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Fuorigrotta, alle dipendenze della Sezione Polizia Stradale di Napoli, durante i controlli effettuati presso la barriera degli Astroni, procedevano al controllo di una Fiat 600 con il solo conducente a bordo.

Alla richiesta dei documenti da parte degli agenti, oltre che dell’autodichiarazione relativa alle motivazione dello spostamento, il soggetto assumeva un atteggiamento schivo e nervoso al punto da insospettire gli operatori.

Pertanto, a seguito di una perquisizione personale estesa al veicolo, veniva rinvenuta una noccoliera tirapugni in ferro, dotata di tre spuntoni.

Questa, nello specifico, era collocata nel vano porta oggetti della portiera lato guida ed era nella immediata disponibilità del conducente che, in merito, non forniva alcuna spiegazione.

Il noccoliere rinvenuto, attesa la sua qualificazione giuridica di arma bianca propria, quale strumento atto ad offendere, veniva sottoposta a sequestro penale.

A seguito di tali eventi, il soggetto veniva deferito all’A.G. in stato di libertà per porto abusivo di arma.