Neonata positiva al Covid abbandonata dalla madre in ospedale: donna arrestata

Neonata positiva al Covid abbandonata dalla madre in ospedale: donna arrestata

La Procura accusa ora il genitore di abbandono di minori; la piccola è fortunatamente guarita


PALERMO – Aggiornamento in merito alla vicenda avvenuta nelle scorse settimane presso l’ospedale dei Bambini di Palermo: una neonata era stata infatti abbandonata in seguito al risultato di positività al Covid. Ora, la madre che l’ha lasciata e che non si è mai presentata al nosocomio dichiarando la propria identità, è stata arrestata a Catania con l’accusa di abbandono di minore. La donna dovrà risponderne alla Procura di Palermo, che ha iniziato le ricerche subito dopo il ricovero della piccola risultata positiva che risultava accompagnata in reparto da due zie.

Guarita dal Coronavirus, è stata affidata a una struttura che si occupa di lei. Le indagini ruotavano su due figure femminili: la madre e la zia della neonata, che l’avevano portata in ospedale e le avevano fatto poi visita più volte in reparto prima di sparire nel nulla per settimane. Attraverso accurate indagini, si è riusciti a rintracciare le loro identità. Entrambe però si erano presentate come due zie della piccola, nonostante una delle due fosse in realtà la madre che non aveva mai rivelato la sua vera identità prima di sparire. Successivamente, le dirette interessate erano risultate positive al virus e, messe in isolamento; trascorso il periodo di malattia, non si erano più presentate sul posto.

La Procura accusa ora il genitore di abbandono di minori. La piccola aveva pochi mesi di vita quando è avvenuto l’abbandono: inizialmente positiva al Covid, è poi guarita ed è stata presa in carico dai servizi sociali del Comune. Attualmente è in buona salute.

La procura dei minori si era già attivata per chiedere al tribunale lo stato di abbandono e procedere così con l’affidamento della bambina.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK